Perché le ristampe svalutano gli originali

Per discutere di merchandise tv

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda siglomane » sab feb 04, 2012 12:33

Certo, anche il nuovo Kimba diverrà raro (diciamo tra 5-6 anni). Ma nel frattempo almeno 200 collezionisti l'avranno acquistato, e a loro Kimba NON MANCHERA' PIU'.
Non è che ci siano MIGLIAIA di collezionisti potenziali per ogni disco di cartoni... e soprattutto non è detto che questo genere collezionistico abbia un seguito anche in un futuro lontano...
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda giovanni » sab feb 04, 2012 15:36

buongiorno a tutti,sono giovanni di lodi,mi sono appena iscritto.
innanzitutto comincio col farvi i complimenti per le bellissime iniziative,di cui ho letto in post precedenti.
poi vi chiedo scusa se mi presento in questa maniera un pò bruta.
dunque premetto che stimo il maestro zara,ma come molti altri collezionisti,sono rimasto davvero deluso di questa pubblicazione.
non ha senso presentare un 45 già edito,che come già detto svaluterà l'originale.
parlando con altri collezionisti,ci si chiedeva se altre perle e rarità verranno ristampate.
ho letto che il signor tyuan,diceva che è difficile accontentare tutti,ma perchè dobbiamo accontentare?
io come molti altri,non vogliamo vedere rovinate collezioni per colpa di persone che per motivi economici(purtroppo) o perchè non vogliono spendere,si aggrappano a queste ristampe.
tanti hanno speso sia tempo che denaro,per trovarle le rarità,e ora bisogna aiutare chi non riesce a trovarle? non capisco.
poi volevo chiedere al signor siglomane,se in futuro si potrà prevedere uscite di 45 giri come i cinque samurai,o altre sigle fantastiche.
perchè come me molti si chiedono,ma perchè stampare sigle come ,muteking,godam,la famiglia metzill,che cmq sono già edite su lp?
vabbè che non esiste il singolo,ma inedite non sono.
un pò come anche il 45 del fichissimo,non è stata molto simpatica l'idea di essere fra i primi 200 e poi scoprire che venivano distribuite altre 100 copie,per lo più diverse.
chiedo scusa se sono stato diretto,ma vi vorrei anche far capire cosa ne pensano molti altri collezionisti,al di fuori di questo sito.
ora alcuni saranno iscritti,purtroppo non so dirvelo con precisione,ne voglio fare nomi.(visto che molti la pensano così,ma nessuno lo vuole ammettere:) )
però questo è il malumore che aleggià da qualche tempo.
grazie per l'attenzione
giovanni
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab feb 04, 2012 14:57

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda siglomane » sab feb 04, 2012 16:10

Be', Siglandia - che io rappresento - si occupa di stampare esclusivamente 45 giri mai usciti all'epoca e con materiale audio e iconografico rigorosamente originale e dell'epoca.
I 45 giri di Siglandia finora usciti sono stati accolti molto calorosamente dai collezionisti e altrettanto accadrà per quelli futuri (vedrai, ti stupiremo ;)).

Quanto all'idea delle ristampe, non mi ha mai entusiasmato e non l'ho mai condivisa (tant'è che NON riguarda Siglandia), proprio per i motivi da te illustrati.
Ciò però non significa che sia illegittimo o sbagliato fare simili operazioni, se i produttori sono convinti del contrario... ;)
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda giovanni » sab feb 04, 2012 16:53

certo,i 45 giri siglandia sono veramente belli,,nulla lasciato al caso insomma :)
però intendevo dire,non che i soci o altri collezionisti,si lamentano per questo,o non li trovino interessanti,intendevo che magari visto che,inediti su 45 giri,ma usciti su lp,magari preferivano o speravano in uscite diverse,che poi ovviamente immagino il mostruoso lavoro che vi sia dietro è scontato.
tra licenze,master e stampe,mi sento male:S ahahha
mi stupirai? wow,attendo con trepidazione allora.
no no non dico che sia illegittimo stamparli,però anche in questo caso non capisco e capiamo,perchè non si sia voluta per ipotesi stampare care fratello,invece che kimba.
avevo sentito,non so se vera o inventata,l'idea o l'ipotesi di stampare 45 giri di BARDONECCHIA E RANGER PIER,sinceramente spero proprio di no!
non conosco di persona chi abbia quei 2 45 giri,ma scommetto,che anche loro sarebbero dello stesso avviso,dischi rarissimi,e introvabili ristampati solo per far contenti altri che come me non li hanno mai trovati :D
p.s. signor siglomane,conosce lei chi ha i 45 giri di bardonecchia e ranger pier?
e quante copie risultano finora attestate?
grazie
giovanni
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab feb 04, 2012 14:57

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda siglomane » sab feb 04, 2012 17:23

Di "Bardonecchia" sono attestate 2 copie, di "Ranger Pier" 3.

Comunque Siglandia sa benissimo, da sempre, cosa deve pubblicare. :wink:
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda manuele » sab feb 04, 2012 18:53

"L'ultimo Kimba", venduto in asta due giorni fa su e-Bay, ha raggiunto i 253 euro nonostante molti collezionisti sapevano ovviamente della ristampa.

Attualmente ne è presente un' altra copia in condizioni NON ottime.

Sarà interessante capire se la cifra, che raggiungerà, sarà inferiore o meno rispetto a quella sopracitata.

Staremo a vedere.
manuele
 
Messaggi: 5481
Iscritto il: lun set 07, 2009 19:06

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda Cavaliere » sab feb 04, 2012 19:29

Feci io il nome di Bardonecchia nel topic in cui Ivan avrebbe annunciato il nuovo disco TreEffe.....ma era una semplice battuta :wink:
PS il mio Kimba è mint, ma non lo mollo manco morto :D
Avatar utente
Cavaliere
 
Messaggi: 429
Iscritto il: mer ago 17, 2011 17:21

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda tyuan » sab feb 04, 2012 20:23

Ringrazio giovanni per aver espresso le sue opinioni in merito ai recenti 45 giri, siano essi Siglandia o Tre Effe. Come ha gia' ribadito Siglomane, Siglandia colma i buchi storici, i titoli da fare li sappiamo bene, ma spesso la mancanza dei master ci ha un po' limitato, anche se negli ultimi mesi le sorprese non sono mancate, e altre sono in arrivo (prima pero' dobbiamo concentrarci su Guarda guarda che famiglia). Quanto al discorso ristampe, secondo me e' tutta una questione di punti di vista: i collezionisti che hanno i dischi ultra rari non vogliono che escano ristampe, e quelli a cui manca il disco ultra raro la ristampa piace, sperando ovviamente di avere un giorno anche l'originale. Due diversi punti di vista, entrambi condivisibili. Non e' mia intenzione rovinare gli equilibri, ma ci sono situazioni di mercato onestamente non sbloccabili, se non con nuovi titoli che vadano a inserirsi nel circuito, siano essi i Siglandia o i vinili colorati. Le future ristampe, ammesso che prima Kimba vada esaurito, toccheranno solo quei titoli per cui oggettivamente non ci sia possibilita' alcuna di reperire l'oroginale, nemmeno con anni di ricerche o scambi, se non spendendo cifre folli. Siamo tutti adulti, nessuno ci costringe a spendere soldi per una ristampa, ne' a dover spendere un capitale per un disco raro, ognuno e' libero di fare le proprie valutazioni e le proprie scelte. Il malumore di quei pochi a cui kimba bianco non garba spero sia bilanciato dai molti che in questi giorni hanno acquistato la ristampa... Se un collezionista si accontenta del vinile bianco e smette di dare la caccia all'originale, allora non e' un completista, e il kimba originale non l'avrebbe mai avuto, probabilmente.
Immagine
Avatar utente
tyuan
 
Messaggi: 7237
Iscritto il: mar feb 27, 2007 18:46

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda manuele » sab feb 04, 2012 20:50

Condivido ciò che ha scritto tyuan.

Personalmente ho acquistato la ristampa ma ciò non vuol dire che, in situazioni economiche più floride, rinunci a comprare l'originale....Che è sempre l'ORIGINALE.

Questa ristampa è un bel Disco e sarò felice di averlo in collezione anche perchè un Kimba 3F ha il suo perchè a mio avviso a prescindere da rarità e quotazioni.... :wink:
manuele
 
Messaggi: 5481
Iscritto il: lun set 07, 2009 19:06

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda NIPPON » sab feb 04, 2012 22:02

Quando ho fatto il lungo discorso con siglo, mi riferivo infatti a questa cosa...

tyuan ha scritto:Se un collezionista si accontenta del vinile bianco e smette di dare la caccia all'originale, allora non e' un completista, e il kimba originale non l'avrebbe mai avuto, probabilmente.


In pratica, al di là di quelle che sono le logiche del mercato (in questo caso rappresentato dal bayo), avevo il sospetto che esisteva comunque una "categoria" di persone (...che tyuan ha definito "completisti") che un disco lo comprerebbero a prescindere, indipendentemente da quanto potrebbe valere, "solo" per completare la propria collezione.

Finché esisteranno queste persone, penso (...o almeno suppongo) che i venditori possano dormire sonni tranquilli! :wink:

Le preoccupazioni di Giovanni, da collezionista sono comprensibili, ...però c'è una frase di Cavaliere che m'ha fatto riflettere:

Cavaliere ha scritto:PS il mio Kimba è mint, ma non lo mollo manco morto :D


Mi domandavo se esistesse una "categoria" di persone alla quale non interessa aspettare tempo perché poi la quotazione sale, perché a loro interessa mantenere completa la propria collezione.
Se ho capito bene che Cavaliere rientra in questa "categoria", il numero dei venditori che possono provare malumore si dovrebbe ridurre, perchè verrebbe defalcata da quelli ai quali non gliene può fregare di meno delle eventuali quotazioni per vendere, ...visto che loro stessi sono collezionisti, e quindi hanno interesse ad essere anche "completisti" come si deve. :wink:
Il cartone animato è un piacere! Se non è giapponese, che piacere è? ;-)


Immagine
Avatar utente
NIPPON
 
Messaggi: 958
Iscritto il: gio nov 22, 2007 21:22
Località: Roma (perché a Tokyo le case costano troppo!)

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda giovanni » lun feb 06, 2012 0:13

grazie a tyuan per la risposta precisa,però vedi quello che intendevo io era perchè investire tempo e ovviamente soldi per delle ristampe?
tu dici che dei 10 45 giri più rari potrebbero anche uscire i singoli,ma come dicevo chi purtoppo per un motivo o per un'altro non è mai riuscito a trovare certi pezzi da 90,perchè dovrebbe essere favorito,rispetto a chi si è fatto un mazzo per recuperarli?
anche a me mancano alcuni dischi rari e proibitivi,ma continuerò a cercarli,e magari spenderò una follia,o avendo fortuna poco:)
ovvio che poi tutti vorrebbero avere in manio l'originale,e come dici tu nessuno è libero di comprare oppure fasri la collezione come preferisce.
però se io avessi compprato per ipotesi un golion a 1500 euro,e poi me lo vedo uscire a 10 euro a copia,ristampato,permetti che mi girino un pò le scatole:)
perchè devo favorire o aiutare chi non riesce a completare la collezione(io compreso),e penalizzare chi a fatica e spendendo l'ha completata?
invito tutti i collezionisti con rarità a dire la loro
ovviamente sono domande dirette,ma non per far polemica sia chiaro:) giusto per capire meglio:)
giovanni
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab feb 04, 2012 14:57

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda tyuan » lun feb 06, 2012 2:03

Tranquillo, siamo qui per discutere e non per litigare, rispondo con piacere alle tue domande.
Ci sono tante sigle inedite su vinile (o inedite del tutto) che meriterebbero il loro 45 giri, purtroppo i master non si trovano, per colpa dell'incuria delle case discografiche (e spesso anche degli autori), che non si sono preoccupati minimamente di preservare, nel tempo, queste canzoni. Questo è un triste dato di fatto. Siglandia si sta facendo in 4 per portare alla luce questi piccoli tesori, ma non sarà facile.

Da qui l'idea di fare delle ristampe dei dischi più tosti, per movimentare un pò questo nostro hobby che che ormai è a un punto fermo da anni e anni. Mi sono posto anch'io le tue stesse domande, al punto da chiedere a radioanimati di fare una diretta mirata ad esporre i miei punti di vista, sperando che i collezionisti più tosti accettassero con serenità il progetto ristampe (alcuni di loro, pensa, erano addirittura in sala durante la diretta! E uno di loro, che ha co-prodotto il vinile bianco, possiede svariate copie del Kimba originale, dovrebbe quindi essere il primo a venir "danneggiato" dal Kimba bianco).

Da anni ho constatato che il mondo dell'editoria è pieno di casi di ristampe anastatiche di volumi introvabili, e si parla di ristampe molto, molto fedeli all'originale; questo fenomeno non ha minimamente influito sulle quotazioni dei pezzi originali, quindi ho pensato che anche nei 45 giri si poteva provare un'operazione di ristampe, senza che accadano casi di svalutazione; tanto più che le ristampe che ho in mente saranno sempre diverse dai dischi originali, sia graficamente che come colore del vinile, proprio per evitare di avere, con pochi euro, un disco identico a quello pagato migliaia di euro dai collezionisti (ed evitare spiacevoli equivoci su ebay, tanto per essere schietti).
Anche il fatto che un Kimba originale sia stato piazzato su ebay ai "soliti" 250 euro ben DOPO l'annuncio della ristampa, mi tranquillizza.
Sappi poi che anche nel caso dei "magnifici 10 introvabili", alcuni dischi risultano ad oggi irrealizzabili, per problemi di master irreperibile (Supertelegattone, Golion, Kum Kum), quindi sarà improbabile che un Golion venga ristampato (anche se ovviamente la cosa mi alletterebbe assai, non certo per svalutare l'originale, quanto per dare finalmente alla sigla il disco che merita, con un bel Golion in copertina, con tutto il rispetto per Rocco).

Da sempre, nel mondo del collezionismo, avere una ristampa non significa avere l'originale, quindi anche chi sta acquistando in questi giorni il Kimba bianco non sta acquistando un pezzo equiparabile all'originale; c'è da dire che se Kimba bianco va esaurito, e la richiesta supererà di molto i 300 pezzi stampati, allora sì che sarà un nuovo pezzo da collezione di cui essere fieri, e quindi potrebbe dare ulteriore prestigio a chi colleziona vinili, favorendo scambi o compravendite atti ad avere quei vinili di cui, ad oggi, non si ha il necessario potere di scambio o acquisto. Ti cito a tal proposito un disco Siglandia che in molti collezionisti, due anni fa, hanno bellamente snobbato: Devilman / Ransie la strega. Oggi questo disco è fuori catalogo, e già c'è chi è disposto a scambiarlo con dischi che valgono oltre 100 euro pur di averlo; non male non credi?
Credo fermamente che il Kimba bianco non influirà minimamente sulla quotazione del Kimba K-Tel, così come le ristampe delle raccolte di francobolli (per citare un altro ramo del collezionismo in cui girano cifre da paura), con tutti i pezzi rari perfettamente riprodotti, non hanno mai scalfito di un solo euro il valore dei pezzi originali. Semmai spero che, una volta esaurito, il Kimba bianco diventi un nuovo disco "da avere", sarebbe davvero una bella soddisfazione per chi lo ha comprato.

Un'ultima osservazione su chi giustamente "si è fatto un mazzo" per reperire dischi tostissimi. Non darei per scontato che chi non possiede certi titoli non si sia fatto il mazzo per averli. Gli over 40 hanno avuto anni e anni di vantaggio rispetto ai nuovi collezionisti; non è colpa di chi è nato 20 anni dopo se non riesce a trovare un disco, non credi? Anch'io mi sono procurato, decenni fa, un sacco di pezzi oggi quotatissimi senza fare grandi sforzi; sono stato tra i primi ad andare a caccia di cd di sigle, e ho trovato nei negozi e nei mercatini molti più cd di quanti ne siano rimasti in circolazione oggi. C'è gente che è arrivata 10 anni dopo di me, per motivi anagrafici, e anche facendosi il mazzo 10 volte più di me certi cd non li troverà mai, causa rarità dei dischi in questione. Perchè dunque "colpevolizzi" così chi non possiede certi dischi? Non è detto che non si stiano impegnando, ma se un disco oggettivamente non si trova, non si trova! Quindi, piuttosto che niente, meglio una ristampa. Questo non credo che influirà sulla ricerca dell'originale, ma almeno darà una piccola soddisfazione: piuttosto che niente, meglio una ristampa. Chi non la pensa così ovviamente è liberissimo di snobbare le ristampe, non pretendo che tutti la pensino come me, ci mancherebbe. Però penso che meriti lo stesso rispetto sia chi apprezza il progetto, sia chi non lo apprezza.
Immagine
Avatar utente
tyuan
 
Messaggi: 7237
Iscritto il: mar feb 27, 2007 18:46

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda giovanni » lun feb 06, 2012 10:08

grazie tyuan,risposte impeccabili:)
no no,non volevo clpevolizzare chi non possiede certi dischi,io fra i primi a non averne alcuni:)
dico solo che mettendomi nei panni di certi collezionisti,e scambiandoci due chiacchiere sentivo e magari condividevo le loro idee.
diciamo che sinteticamente si pensava che se un disco è una rarità,un motivo ci sarà.
se un 45 giri o 33,è introvabile da decenni,perchè fu stampato in pochissime copie,o per la cifra,penso sia questo il fascino che abbia.
più è raro e più è ricercato e aumenta tantissimo il pregio di una collezione:)
poi non è detto,conosco molti giovani di 27-30 anni che hanno completato la collezione,neanche spendendo cifre assurde,e riuscendo a trovare chicche che nemmeno io in 14 anni di ricerche avevo mai avuto modo di trovare/scambiare.
ti quoto in pieno invece,per la copertina di golion :-thmbsp)
giovanni
 
Messaggi: 5
Iscritto il: sab feb 04, 2012 14:57

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda manuele » lun feb 06, 2012 21:56

Io dico che solamente un matto, con ottime disponibilità economiche, potrebbe rinunciare ad un Golion, Bryger,Dieci Magnifici Eroi ecc originali a favore di eventuali ristampe.... :wink:
manuele
 
Messaggi: 5481
Iscritto il: lun set 07, 2009 19:06

Re: Perché le ristampe svalutano gli originali

Messaggioda Actarus73 » lun feb 06, 2012 22:15


Io credo, da "umile" collezionista, che se un disco è raro rimarrà sempre raro anche con la sua bella ristampa....per me potete fare anche le ristampe dei tarocchi.
Saranno sempre dei dischi che vorrò avere nella mia "umile" collezione pur cercando di trovare l'originale.
E come avete gia detto l'originale avrà sempre la sua bella asta (se si parla della Baya) o comunque una bella valutazione (se me lo vende il Mazzoni). Si pagheranno sempre quei soldi per l'originale.....sempre che uno non lo trovi al solito mercatino a 2,50eur, ovviamente!!!! :-thmbsp).
Benvenuto Giovanni :-grpwv)
Avatar utente
Actarus73
 
Messaggi: 240
Iscritto il: mar gen 12, 2010 21:45
Località: Firenze

PrecedenteProssimo

Torna a L'angolo del collezionista

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti