Spese doganali per acquisti extra CEE

Per vendere, acquistare e scambiare merchandise tv

Spese doganali per acquisti extra CEE

Messaggioda Maison72 » ven apr 18, 2008 21:29

DOGANA - FAQ UFFICIALI
http://www.agenziadogane.it/


Quali sono i Paesi per i quali non si paga alcun dazio doganale?
Tutti i Paesi facenti parte del territorio doganale della Comunità Europea (vedi anche art. 3 del Regolamento CEE n. 2913 del 12/10/1992) e cioè:
- Austria
- Belgio
- Bulgaria
- Cipro, compresi i territori di Akrotiri e Dhekelia, di sovranità del Regno Unito
- Danimarca, ad eccezione delle isole Faroer e della Groenlandia
- Estonia
- Finlandia
- Francia, ad eccezione dei territori d'oltremare e di Saint-Pierre e Miquelon e di Mayotte
- Germania, ad eccezione dell'isola di Helgoland e del territorio di Busingen
- Grecia
- Irlanda
- Italia, ad eccezione dei comuni di Livigno e di Campione d'Italia e delle acque nazionali del lago di Lugano racchiuse fra la sponda ed il confine politico della zona situata fra Ponte Tresa e Porto Ceresio
- Lettonia
- Lituania
- Lussemburgo
- Malta
- Paesi Bassi
- Polonia
- Portogallo
- Principato di Monaco
- Regno Unito di Gran Bretagna ed Irlanda del Nord, comprese le isole Normanne e l'isola di Man
- Repubblica Ceca
- Romania
- Slovacchia
- Slovenia
- Spagna, ad eccezione di Ceuta e Melilla
- Svezia
- Ungheria

Ho comprato un oggetto proveniente da un Paese diverso da quelli indicati sopra. Pagherò i dazi doganali?
Bisogna fare una distinzione:

- Acquisti da privati
Per merce di valore superiore ai € 45,00 (comprese le spese di spedizione) dovresti pagare i dazi doganali, che generalmente ammontano a circa il 30-35% del prezzo dell'oggetto comprensivo di spese di spedizione. Se il pacco viene dato in gestione a Poste Italiane queste dovrebbero essere le tariffe da pagare:
Fino a € 45,00 >>> Merce non soggetta a tassazione >>> Importo da pagare: € 0,00
€ 45,01 - € 350,00 >>> Merce soggetta a tassazione forfettaria >>> Importo da pagare: € 5,50 + 3,5% + IVA
Oltre € 350,00 >>> Merce soggetta a dazio e IVA >>> Importo da pagare: € 11,00 + 3,5% + IVA
N.B. Il dazio (=3,5%) è stato ricavato dal regolamento CE n.1810/2004 (pag. 572).

- Acquisti da negozi
In questo caso il valore limite, oltre il quale si dovrebbero pagare i dazi doganali, è € 22,00 (comprese le spese di spedizione), quindi:
Fino a € 22,00 >>> Merce non soggetta a tassazione >>> Importo da pagare: € 0,00
Oltre € 22,00 >>> Merce soggetta a dazio e IVA >>> Importo da pagare: € 11,00 + 3,5% + IVA

Tuttavia, si ricorda che fortunatamente molti pacchi passano "indenni" alla dogana anche se di valore superiore alla franchigia, ma è anche vero che quanto detto in precedenza è in via teorica, perché in pratica ogni ufficio doganale spesso decide arbitrariamente ed in questo caso è molto difficile prevedere a quanto ammonteranno i dazi. A titolo di esempio, basta vedere cosa è successo per Casino Royale - Limited Edition (esclusiva EzyDVD Australia). Sempre in via generale, i Paesi maggiormente a rischio dogana sono quelli asiatici.

Quindi anche se compro merce di valore superiore alla franchigia e proveniente da un Paese extracomunitario, non è detto che debba pagare dazi doganali?
Esatto. In teoria dovresti sempre pagare i dazi doganali per merce di valore superiore alla franchigia e proveniente da un Paese che non fa parte della Comunità Europea, ma in pratica si può essere fortunati e non pagare nulla.

Per merce di valore inferiore alla franchigia non pagherò mai i dazi doganali anche se la merce proviene da un Paese extracomunitario?
Di norma no, ma come già detto ogni ufficio doganale spesso decide arbitrariamente ed in questo caso è molto difficile prevedere a quanto ammonteranno i dazi.

Perché i dazi doganali vengono calcolati sull'importo comprensivo di spese di spedizione e non sull'importo del solo oggetto acquistato senza spese di spedizione?
Perché dazio e IVA si pagano sul valore CFR, cioè il valore della merce all'arrivo al porto di entrata nel Paese di destinazione, quindi comprensivo anche delle spese di spedizione.

In base a cosa viene stabilito il valore della merce e quindi l'eventuale importo da pagare?
In base alla fattura o a qualsiasi altra indicazione presente sul pacco (solitamente sui pacchi provenienti da un Paese extracomunitario è presente un talloncino verde, il modulo CN22). Se non c'è alcuna indicazione del valore della merce, il pacco può essere aperto. In questo caso il valore della merce viene stimato dall'ufficio doganale e su questa stima viene calcolato l'importo da pagare. Solitamente, comunque, l'ufficio doganale richiede mezzo posta un documento di vendita che attesti il valore della merce e su questo valore dichiarato viene calcolato l'importo da pagare.

Quali sono le modalità di pagamento dei dazi doganali?
Dipende:
- in alcuni casi si paga al postino o all'ufficio postale (qualora il postino non vi trovi in casa) come se fosse un contrassegno
- in altri casi l'ufficio doganale preposto invia una lettera prioritaria con la richiesta di spedire loro, tramite e-mail o tramite fax, la fattura o altra prova del pagamento. Sull'importo presente sulla fattura verranno calcolato i dazi da pagare tramite bollettino postale o al postino o all'ufficio postale (qualora il postino non vi trovi in casa) come se fosse un contrassegno.

Ho sentito dire che facendo scrivere "gift" (=regalo) sul pacco non sarò soggetto ai dazi doganali? E' vero?
No, la scritta "gift" sul pacco non serve praticamente a niente, perché anche i pacchi "gift" vengono fermati e tassati, anzi tale scritta può essere controproducente perché rende il pacco più "sospetto".

Il tipo di imballaggio può influire sull'applicazione dei dazi doganali?
Probabilmente sì, perché pacchi più voluminosi sono più vistosi agli occhi dei doganieri. Forse influisce anche la presenza di scritte sul pacco (ad es. i pacchi di Amazon sono marchiati e probabilmente attirano di più l'attenzione, mentre DVD Pacific usa pacchi più "anonimi").

AGGIORNAMENTO

Sembra che a partire dal 1 dicembre 2008 la franchigia per gli acquisti extra Unione Europea passerà da 22€ a 150€. Il seguente documento spiega abbastanza bene i motivi, ma uno dei principali sembra essere l’adeguamento della cifra di 22 euro, rimasta invariata dal 1991.
In parole povere, se il vostro ordine ha un valore inferiore ai 150 euro, non verrà fermato alla dogana e se l'euro rimane forte ci sarà da divertirsi con lo USA-shopping, senza il rischio di imbattersi nelle costose tasse doganali.

Per approfondimenti:
http://register.consilium.europa.eu/pdf ... 0.it08.pdf

Fonti: www.vivereonline.com e animeclick.lycos.it

Spero che queste notizie siano di utilita' per i vostri acquisti, se volete potete metterlo in rilievo.
Maison72
 
Messaggi: 78
Iscritto il: ven feb 15, 2008 21:44

Messaggioda tyuan » gio dic 11, 2008 14:41

purtroppo dal 1 dicembre hanno abolito, per merce fino a 150 euro,solo il 3,5% di Dazi doganali. Tutto il resto (IVA 20% e quota fissa di 5,50 euro) rimane invariato! Quindi cambia ben poco...
Ultima modifica di tyuan il ven mag 15, 2009 18:48, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
tyuan
 
Messaggi: 7265
Iscritto il: mar feb 27, 2007 18:46

Messaggioda Maison72 » gio dic 11, 2008 19:19

Pero' la legge modificata e' quella che riguarda anche l'Iva.
Non e' che stanno interpretando la norma come gli fa comodo?
Maison72
 
Messaggi: 78
Iscritto il: ven feb 15, 2008 21:44

Re: Spese doganali per acquisti extra CEE

Messaggioda tyuan » lun feb 02, 2009 20:32

Confermo la triste realtà, riscontrata negli ultimi 3 pacchi ricevuti extra cee: è azzerato solo il 3% del dazio, IVA 20% e 5,50 euro di pratica sono rimasti immutati come prima, anche su importi di 29 euro...
Governo ladro.
Avatar utente
tyuan
 
Messaggi: 7265
Iscritto il: mar feb 27, 2007 18:46

Re: Spese doganali per acquisti extra CEE

Messaggioda mchiari » mar feb 24, 2009 13:57

Ciao,
ieri ho ricevuto dopo quasi 2 mesi di attesa un orologio comprato tramite ebay in USA del valore complessivo (oggetto+iva+costi spedizione...) di 44 euro.
Il pacchetto mi è stato consegnando solo dopo aver pagato 19,81 euro suddivisi in queste voci:

Presentazione in dogana 2,50 euro
Spese Postali 3,00 euro
DAU 5,50 euro
Iva del 20% sul costo oggetto 8,80 euro

TOTALE 19,81 EURO

Sono effettivamente tutti costi dovuti?
avevo capito che per oggetti acquistati Extracomunitari sotto i 45 euro non ci dovevano essere costi doganali di alvun genere.
E' possibile richiedere un rimborso a qualcuno (le POSTE)???
praticamente ho pagato in tasse italiane la metà del costo oggetto! mi sembra veramente una rapina legalizzata.

grazie,
Marco
mchiari
 
Messaggi: 1
Iscritto il: mar feb 24, 2009 13:50

Re: Spese doganali per acquisti extra CEE

Messaggioda tyuan » ven mag 15, 2009 18:47

Il DAU è illecito, in quanto è stato abolito da dicembre 2008 per tutti i pacchi di valore inferiore ai 150 euro. Quindi puoi andare in posta (o alla polizia postale) e reclamare chiedendo il rimborso.
Il resto delle voci purtroppo, per quanto sia una ladrata, è legale.
Se compri da un negozio, oltre i 22 euro scatta IVA 20% e balzello di 5,50 euro (ladrata totale ma ahimè legale)....

Il DAU NON SI DEVE PIU' PAGARE (fino a 150 euro).
Avatar utente
tyuan
 
Messaggi: 7265
Iscritto il: mar feb 27, 2007 18:46


Torna a Mercatino

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti