Pagina 1 di 1

Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: gio apr 10, 2014 2:02
da Miche85
Mi risulta che a partire dalla fine degli anni '80 comparvero sempre più spesso programmi televisivi con intenti di far conoscere e valorizzare i legami tra i vari paesi europei, influenzati in misura più o meno grande dai preparativi del trattato di Maastricht avvenuto poi nel 1992. Penso, oltre a trasmissioni già preesistenti come "Giochi senza frontiere" (che dopo una pausa di 5 anni, ricominciò a trasmettere proprio nel 1988) e l'Eurofestival (che la Rai peraltro prima del 1987 trasmise ad anni alterni, e dove nel 1990 Toto Cutugno vinse proprio con una canzone a tema europeista: "Insieme: 1992"), a trasmissioni come "Europa Europa" del 1988-90 con la Gardini e Frizzi e la serie tv "Cristina, l'Europa siamo noi". Qui però mi piacerebbe però sapere se, il contenuto "europeistico", oltre ad essere esplicito nel titolo e nel testo della sigla del programma, era presente in modo evidente anche nella trama di questa serie (non conoscendo la serie nei dettagli ho letto in rete qualche riassunto della trama, ma non traspare un chiaro legame con l'Europa in un modo o l'altro). Mi domandavo inoltre se esistevano a quel tempo altri programmi dal contenuto legato all'Europa o che comunque davano a quel tempo grande spazio ad essa anche se non erano pensati come incentrati su quel tema.

Ciao.

Re: Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: gio apr 10, 2014 13:54
da Paolo Starvaggi
Tra i programmi "filoeuropeisti" ricordo anche "Club 92", lo spettacolo di Gigi Proietti e Giancarlo Magalli, in onda su Raidue già dal dicembre '90.

Re: Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: gio apr 10, 2014 13:54
da Paolo Starvaggi
Tra i programmi "filoeuropeisti" ricordo anche "Club 92", lo spettacolo di Gigi Proietti e Giancarlo Magalli, in onda su Raidue già dal dicembre '90.

Re: Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: sab apr 12, 2014 15:11
da Miche85
Dalle informazioni che ho trovato in rete sulla trama di "Cristina: l'Europa siamo noi" mi pare che questa serie non avesse come tema dominante l'Europa: la storia si sviluppa attorno all'inizio della carriera di Cristina come cantante e conduttrice televisiva. Forse al massimo questo lavoro poteva essere legato a viaggi all'estero in giro per l'Europa e in questo modo nella serie si metteva in evidenza un messaggio europeista? Oppure di fatto il messaggio di integrazione tra i paesi europei era presente solo nel titolo e nel testo della sigla?

Ciao.

Re: Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: sab apr 12, 2014 15:50
da Milko Canale 5
Il telefilm si chiamava "Cristina: l'Europa siamo noi" perchè nel 1991 l'Europa stava, come Europa, come la conosciamo adesso (perchè ora l'Europa non è più come all'epoca), ed era un momento in cui anche ai bambini veniva nelle scuole elementari, veniva molto spinto questo argomento dell'Europa unita, e sembrava una cosa importante.

Re: Programmi "europeisti" negli anni prima del 1992

MessaggioInviato: sab apr 12, 2014 17:10
da manuele
Il messaggio europeista dovrebbe derivare anche dal fatto che la D'Avena, nel telefilm, abbandonati i panni del giovane medico, inizia a lavorare esclusivamente come cantante e conduttrice visibile in tutta Europa.