Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Per discutere di programmi e serie tv

Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda siglomane » ven mar 09, 2012 14:25

A eccezione di "Lascia o raddoppia?" (1955), del "Musichiere" (1957) e di "Campanile Sera" (1959), io non ho mai visto riproposizioni - né in Rete se ne trovano - di svariati quiz e giochi Rai degli anni '50 e '60. Possibile che siano andati tutti perduti?
Ecco l'elenco degli "invisibili":

- Fortunatissimo (1954)
- Duecento al secondo (1955)
- Giro a segno (1956)
- Telematch (1957)
- Chissà chi lo sa? (1961) (alcune puntate, fortunatamente, sono salve, ma il 98% è andato distrutto)
- Itinerario Quiz (1961)
- Caccia al numero (1962)
- Teletris (1962)
- La fiera dei sogni (1963)
- Telebum (1965)
- Settevoci (1966) (tutto distrutto?)
- Giochi in famiglia (1966)
- Chi ti ha dato la patente? (1967)
- Ciao mamma (1968)
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda ufo allarme rosso » ven mar 09, 2012 17:06

Qualche tempo fa, credo su Rai Storia e non ricordo bene all'interno di quale speciale, fu mostrato lo spezzone di un gioco (non un quiz vero e proprio, quindi) condotto da Mario Riva e di cui purtroppo non ricordo il titolo: vi si vedeva un concorrente alle prese con un marchingegno quasi da luna park, anche se grossolano, che sembrava una cosa alla "Urka" ante litteram. La voce narrante ricordava che questa trasmissione fu ben presto soppressa per far posto a "Il Musichiere", in quanto degradante per chi vi partecipava e anche come "esempio" poiché, per poche lire, ci si esponeva al ridicolo e ci si faceva praticamente umiliare dal conduttore. Un'impressione che ho avuto anch'io, benché non si vedesse nulla di che rispetto agli standard odierni: quasi un anticipo di tv spazzatura...
ufo allarme rosso
 
Messaggi: 1334
Iscritto il: lun dic 28, 2009 16:37

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda siglomane » ven mar 09, 2012 18:20

Ecco cosa ci racconta il puntualissimo Pino Frisoli:

"Dopo aver guardato sul multimediale provo a rispondere alla tua domanda sui quiz anni '50 e '60.

Fortunatissimo, non risulta niente
Duecento al secondo, una puntata, forse la prima del 19 giugno 1955, trasmessa anche dalla Rai nella serie Stasera che sera di RaiTre del 1992 e visibile anche sul multimediale Rai.
Giro a segno, non risulta niente
Telematch, risulta un "Telematch, il braccio e la mente" del 10 febbraio 1957, "Telematch" del 15 dicembre 1957, e, sempre in "Stasera che sera" del 9 settembre 1992, la riproprosizione di una puntata. Di "Telematch" è comunque un fatto noto che almeno una puntata esista, se ne è parlato spesso, mi meraviglio dunque dell'inserimento in questa lista.
Chissà chi lo sa?, risulta una puntata del 1969 e due del 1971, una delle quali di 14'26".
Itinerario Quiz, 32 puntate tra intere e inserti, di cui 8 visibili sul catalogo Rai
Caccia al numero, solo un breve inserto e la sigla
Teletris, risulta solo la sigla
La fiera dei sogni, solo un breve inserto e c'è anche scritto "non in onda"
Telebum, non risulta nulla
Settevoci, risultano vari inserti in pellicola, oltre alle sigle. E' poi nota la presenza di uno spezzone, visibile anche su YouTube, tratto da uno "Ieri e oggi", con Pippo Baudo che intervista Anna Moffo.
Giochi in famiglia, risulta solo la sigla
Chi ti ha dato la patente?, risultano la sigla e vari inserti in pellicola.
"Ciao mamma" con Vittorio Adorni c'è tutto. Rai Sport 2 a settembre ne ha trasmesso qualche puntata anche in replica.

In buona sostanza, non sbagliavo di molto: l'85% dei giochi e quiz Rai dei primi 15 anni di TV è andato perduto... :(
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda mazingerobot » ven mar 09, 2012 21:40

chissà se questi programmi siano ormai perduti perchè mai registrati dalla rai all'epoca, o perchè conservati male e quindi con i nastri smarriti, cancellati o deteriorati...
Avatar utente
mazingerobot
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: lun ago 24, 2009 18:10

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda ufo allarme rosso » sab mar 10, 2012 0:09

siglomane ha scritto:Ecco cosa ci racconta il puntualissimo Pino Frisoli:
"[...] Settevoci, risultano vari inserti in pellicola, oltre alle sigle. E' poi nota la presenza di uno spezzone, visibile anche su YouTube, tratto da uno "Ieri e oggi", con Pippo Baudo che intervista Anna Moffo [...]".


Pensavo infatti potesse essere sopravissuto qualcosa grazie a "Ieri e Oggi" o altri show con contributi filmati (ad esempio, uno dell'estate '77 - se non ricordo male il periodo - condotto da Vanna Brosio e Augusto Martelli), mentre è una novità interessante e piacevole sapere che vi siano - oltre alle sigle, di com'era già noto - almeno degli inserti in pellicola...

mazingerobot ha scritto:chissà se questi programmi siano ormai perduti perchè mai registrati dalla rai all'epoca, o perchè conservati male e quindi con i nastri smarriti, cancellati o deteriorati...


Ad esempio, il frammento del gioco non identificato nel titolo, di cui ho scritto al post precedente, era piuttosto malconcio: non del tutto invedibile, questo sì, ma assai deteriorato.
Ultima modifica di ufo allarme rosso il dom mar 11, 2012 18:11, modificato 1 volta in totale.
ufo allarme rosso
 
Messaggi: 1334
Iscritto il: lun dic 28, 2009 16:37

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda siglomane » sab mar 10, 2012 11:54

mazingerobot ha scritto:chissà se questi programmi siano ormai perduti perchè mai registrati dalla rai all'epoca, o perchè conservati male e quindi con i nastri smarriti, cancellati o deteriorati...


Pino Frisoli riferisce che molti programmi sarebbero andati persi perchè ci registravano sopra, ad esempio si dice sia accaduto per Settevoci.
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda mazingerobot » sab mar 10, 2012 12:17

siglomane ha scritto:
mazingerobot ha scritto:chissà se questi programmi siano ormai perduti perchè mai registrati dalla rai all'epoca, o perchè conservati male e quindi con i nastri smarriti, cancellati o deteriorati...


Pino Frisoli riferisce che molti programmi sarebbero andati persi perchè ci registravano sopra, ad esempio si dice sia accaduto per Settevoci.


si, purtroppo ne sono a conoscenza, come pure sapevo che alcuni programmi musicali dei primi anni '70 vennero cancellati, infatti pare che sia questo il motivo per il quale in rai si trovi pochissimo o niente dei gruppi progressive italiani.
lasciatemi dire: che idioti!! con tutti i soldi a disposizione potevano tranquillamente spendere qualcosina per nastri nuovi... :cry:
aggiungo che anche " Primo applauso " del 1956 credo sia perduto per sempre, nell'archivio multimediale rai credo siano sopravvissute 5 o 6 puntate, ridotte pure maluccio a quanto ricordo
Avatar utente
mazingerobot
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: lun ago 24, 2009 18:10

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda ufo allarme rosso » sab mar 10, 2012 17:45

mazingerobot ha scritto:
siglomane ha scritto:
mazingerobot ha scritto:chissà se questi programmi siano ormai perduti perchè mai registrati dalla rai all'epoca, o perchè conservati male e quindi con i nastri smarriti, cancellati o deteriorati...


Pino Frisoli riferisce che molti programmi sarebbero andati persi perchè ci registravano sopra, ad esempio si dice sia accaduto per Settevoci.


si, purtroppo ne sono a conoscenza, come pure sapevo che alcuni programmi musicali dei primi anni '70 vennero cancellati, infatti pare che sia questo il motivo per il quale in rai si trovi pochissimo o niente dei gruppi progressive italiani.
lasciatemi dire: che idioti!! con tutti i soldi a disposizione potevano tranquillamente spendere qualcosina per nastri nuovi... :cry:
aggiungo che anche " Primo applauso " del 1956 credo sia perduto per sempre, nell'archivio multimediale rai credo siano sopravvissute 5 o 6 puntate, ridotte pure maluccio a quanto ricordo


Beh in realtà i nastri, almeno fino al periodo a cavallo tra i '60 e i '70, costavano parecchio, ma forse si sarebbe potuta gestire meglio la cosa se ci fosse stato qualche responsabile con più acume.
Casi analoghi e stranoti si sono verifcati alla BBC: molte puntate storiche (anni '60) delle prime stagioni di "Doctor Who" subirono la stessa sorte e sono state salvate a partire dagli anni '80 o poco più tardi solo perché si erano preservate delle copie vendute all'estero (il telefilm fu ben presto esportato ampiamente anche grazie - ma non solo - al bacino preferenziale del Commonwealth) o ancora grazie a riprese o registrazioni domestiche* o perché (è successo anche pochi mesi fa) delle copie sono state restituite, sempre all'estero, da collezionisti ignari della rarità del "pezzo" che le avevano avute, tenendole per anni e anni, direttamente dagli addetti incaricati di allegerire qualche archivio gettando copie dei più svariati programmi (spesso perché non sempre quelli importati erano prontamente richiesti indietro dai paesi d'origine una volta sfruttati) o, ancora, perché gli stessi tecnici o responsabili incaricati di cancellare i nastri avevano salvato delle copie* (magari a uso personale) o perché sono state ritrovate in qualche archivio interno delle copie precedentemente smarrite.
Bisogna però ricordare, tanto per la Rai quanto per la BBC, che ai primordi i programmi anche di ficton erano in diretta o parzialmente in diretta: laddove è mancato un telecinema o tecnica affine, sono andati perduti in tutto o forse in parte (qualora siano stati preservati gli inserti "in differita").
Quanto al prog italiano: in realtà sopravvivono diverse e belle cose, ma forse ve ne sarebbero anche di più, relativamente ai primordi del genere, se determinati programmi si fossero salvati (bisognerebbe vedere comunque chi erano gli ospiti, ma è una perdita in ogni caso).

* Per fare un altro esempio, "Steptoe and son", sit-com inglese cui gli americani si ispiraro direttamente per realizzare "Sanford & son" (forse se ne faceva anche menzione nei titoli di testa) pare sopravviva soltanto, non so in che percentuale, grazie a regitrazioni domestiche degli stessi autori.

* In Italia c'è ad esempio il caso delle commedie di Gilberto Govi, salvate da un funzionario lungimirante.
ufo allarme rosso
 
Messaggi: 1334
Iscritto il: lun dic 28, 2009 16:37

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda mazingerobot » dom mar 11, 2012 18:24

ricordo che anche il programma " Giovanna la nonna del Corsaro Nero ", con Pietro De Vico ed Anna Acampori è perduto per sempre, ne sopravvive un breve frammento in pellicola e qualche spezzone in super 8, ripreso da uno degli attori del programma.
Hai citato giustamente la Bbc, oltre ad aver smarrito " Doctor Who " hanno anche smarrito/cancellato la loro serie " A come Andromeda " interpretata da Julie Christie nel 1962, da noi realizzeranno la serie omonima 10 anni dopo, pare che di questa versione inglese sia rimasto un solo episodio integro disponibile...
Avatar utente
mazingerobot
 
Messaggi: 1055
Iscritto il: lun ago 24, 2009 18:10

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda Annunziato » gio mar 15, 2012 0:02

Diego, mi sorprendo di te! Di Ciao mamma è conservato tutto a Roma, tanto che Chris(tian Calabrese) ne ha utilizzato un frammento della puntata del 17 settembre 1969 con protagonista Patty Pravo durante uno dei suoi tanti DaDaDa in musica :-leggy) ...

Immagine

Indefessamente il vostro RAIologo di fiducia.

Credi almeno nella musica. (Gesualdo Bufalino)
Avatar utente
Annunziato
 
Messaggi: 1497
Iscritto il: mer nov 07, 2007 0:00
Località: Reggio Calabria

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda siglomane » gio mar 15, 2012 6:30

Ragazzi, io non seguo la TV odierna da anni...
Avevo messo in elenco "Ciao mamma" perché negli anni '80 e '90 (cioè quando seguivo la TV) non avevo mai assistito a repliche o riproposizioni del programma...
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda titano » gio mar 15, 2012 15:54

Chissà chi lo sa venne trasmessa anche una puntata all'interno di 25 ore sulla luna del 1969 che hanno trasmesso 2 anni fa a fuori orario e che io registrai, anche quella puntata è stata salvata.
titano
 
Messaggi: 27
Iscritto il: sab mar 03, 2012 16:32

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda Annunziato » gio mar 15, 2012 21:58

Diego, io questo segmento l'ho rintracciato per caso prima sul canale dell'utente e poi nella videografia di Nicoletta pubblicata qui ;) ...
Immagine

Indefessamente il vostro RAIologo di fiducia.

Credi almeno nella musica. (Gesualdo Bufalino)
Avatar utente
Annunziato
 
Messaggi: 1497
Iscritto il: mer nov 07, 2007 0:00
Località: Reggio Calabria

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda siglomane » ven mar 16, 2012 7:58

Annunziato, Pino Frisoli mi riferisce che ti sbagli quando dici che "Ciao mamma" è conservato a Roma. E' invece conservato a Milano, dove era stato registrato. Christian Calabrese ha semplicemente chiesto di farsi inviare da Milano gli spezzoni che gli interessavano.
In quegli anni, quando gli emessi non venivano registrati e conservati se non dal vidigrafo e dunque in pellicola, i master dei varietà, sempre registrati, venivano conservati nelle sedi dove venivano realizzati.
Per questo, tra l'altro, lo stesso Frisoli si è sempre meravigliato che "Settevoci" non sia stato conservato neanche a Milano, nonostante ne siano state realizzate più edizioni, a differenza proprio di "Ciao mamma" o dei varietà della domenica pomeriggio di fine anni ' 60, tutti realizzati a Milano e regolarmente conservati.
Fra' Siglomane, il missionario delle sigle tv
Avatar utente
siglomane
Site Admin
 
Messaggi: 8986
Iscritto il: ven nov 03, 2006 13:57
Località: Italy

Re: Telequiz Rai anni '50 e '60: perduti per sempre?

Messaggioda Paolo Starvaggi » ven mar 16, 2012 11:06

Una piccola correzione: nonostante il titolo tipico da gioco televisivo anni ’50 e il conduttore (Mike Bongiorno), “Fortunatissimo” non era un quiz.
Si trattava di un varietà, con numeri musicali, sketch e balletti, basato sul galateo. Da qui il titolo: “Fortunatissimo” non era inteso infatti non come “persona particolarmente dotata di buona sorte”, ma come formula di presentazione educata (ad esempio, “Fortunatissimo signora, lieto di fare la sua conoscenza!”).
Paolo Starvaggi
 
Messaggi: 390
Iscritto il: ven feb 01, 2008 2:35

Prossimo

Torna a Programmi TV

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 11 ospiti